Roma, esplode bomba davanti alla caserma dei carabinieri a San Giovanni

Share

C'è stata un'esplosione, questa mattina, davanti a una Stazione dei Carabinieri.

Un ordigno rudimentale è stato fatto esplodere stamattina, intorno alle 5.30, davanti al portone d'ingresso della stazione dei Carabinieri di Roma San Giovanni, in via Britannia 37.

Morti per avvelenamento da tallio, arrestato il nipote 27enne
La "colpa" sta nel suo ione monovalente dalle dimensioni identiche a quelle del potassio. Da lì, il cerchio si è stretto, fino a portare all'arresto.

Sono stati riscontrati danni al portone d'ingresso. L'esplosione è stata particolarmente potente ed è stata udita a centinaia di metri di distanza. Il procuratore aggiunto Francesco Caporale che coordina il pool antiterrorismo aspetta la prima informativa da parte dei carabinieri del Ros e da quelli del Comando Provinciale di Roma che indagano insieme sulla vicenda. L'oggetto esploso - una bomba di estrazione rudimentale - è in questo momento al vaglio degli stessi carabinieri che stanno cercando di ricostruirne la composizione in modo da risalire evidentemente a qualche indizio utile per le indagini sull'attentato. C'è stato poi l'incendio doloso causato da un ordigno nella sede dell'Associazione carabinieri in congedo a Vigne Nuove, episodio poi rivendicato dalla "Cellula Mario Galesi", brigatista morto in un conflitto a fuoco con la polizia nel 2003 nel quale perse la vita anche l'agente della Polfer Emanuele Petri.

Share