Commissione banche, convocati Consoli e Zonin

Share

"Su questo primo pacchetto c'è consenso e le audizioni si svolgeranno entro il 17 dicembre".

La vicenda riguarda il crac di banca Etruria in cui è coinvolto il padre della sottosegretaria Maria Elena Boschi che, secondo quanto rivelato in un suo libro da Ferruccio de Bortoli, avrebbe fatto pressioni sull'ex ad della banca di piazza Gae Aulenti per salvare l'istituto aretino finito poi in risoluzione insieme a CariFerrara, CariChieti e Banca Marche. Se il diretto interessato si è trincerato dietro un ostinato silenzio, la Boschi ha invece sempre negato, annunciando una denuncia per diffamazione.

Il contenuto dell'accusa è noto: il padre della Boschi, quando era vicepresidente di banca Etruria aveva tentato di salvare il suo istituto di credito rivolgendosi a Consoli, che a sua volta stava tentando di alleggerire l'attenzione di Bankitalia su Veneto Banca e in cerca (è stato scritto) di sostegni politici a Palazzo Chigi.

Tornano le stelle di Natale per combattere la leucemia
Nella scorsa edizione sono state distribuite 540.428 piante in 4.857 piazze italiane ed è stato possibile raccogliere € 7.229.102. Da oltre 45 anni, l'AIL promuove e sostiene la ricerca scientifica per la cura delle leucemie, dei linfomi e del mieloma.

Oltre alla conferma che la commissione sentirà nei prossimi giorni anche gli ex ministri dell'Economia Giulio Tremonti, Vittorio Grilli e Fabrizio Saccomanni, si sono aggiunti alla lista nelle ultime ore anche Gianni Zonin, ex ad di Banca popolare di Vicenza, Vincenzo Consoli ex ad di Veneto Banca e pure Pietro D'Aguì, ex manager di Banca Intermobiliare (Bim), che dovranno parlare sul crack degli istituti veneti.

Sulla commissione d'inchiesta c'è anche il via libera dal Pd, che aveva posto alcune condizioni facendo slittare la decisione, era arrivato nel pomeriggio con il presidente Matteo Orfini, componente della commissione d'inchiesta, che aveva detto "di non temere la verità". Nelle intercettazioni telefoniche si sente Boschi padre che tenta di rassicurare Consoli: "Domani in serata se ne parla, io ne parlo con mia figlia, col presidente domani e ci si sente in serata".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. "Nessun atteggiamento di favore mio o del governo nei confronti di mio padre".

Share