Mertens: "Non sono stanco, domani dimostreremo che abbiamo un gruppo importante"

Share

È vero che qualche volta è più facile se puoi riposare in una partita, ma ora voglio continuare a giocare. "Rispetto all'andata, sarà più difficile perché loro hanno trovato una solidità difensiva, poi si rischia di spendere energie sul City, ma in quel caso non possiamo influire". Abbiamo un grande gruppo.

Al Napoli serve la vittoria contro il Feyenoord e sperare nel risultato favorevole dell'altra gara per accedere agli ottavi di UEFA Champions League, ma Dries Mertens si concentra su se stesso: "Pensiamo a vincere, poi vedremo".

"Domani verrà tutta la mia famiglia - ha aggiunto -. Dobbiamo vincere e riprendere di nuovo la nostra strada". Contemporaneamente infatti per la qualificazione degli azzurri serviranno i 3 punti del Manchester City in Ucraina contro lo Shakhtar. Dopo venerdì stiamo ancora male tutti, io ho dormito male in questi giorni, ma vogliamo subito giocare.

Probabili formazioni Roma-Qarabag: tornano Nainggolan e De Rossi, azeri in emergenza
Squalificato Bruno Peres , davanti ad Alisson saranno Florenzi e Kolarov a presidiare le fasce, con Manolas e Fazio al centro. Fatti quindi i vari calcoli possiamo ipotizzare che Gurbanov opti per il 4-2-3-1.

Sul rinnovo di Ghoulam: "Sono felice, è un amico mio ed è già un po' che sta qui". "La scorsa settimana ho vinto un premio che mi ha dato grande soddisfazione, sia perché ho preso 500 voti dai calciatori di Serie A, il secondo è che ho letto che tu non mi avresti votato (a Peppe Iannicelli di Canale 21, ndr)". Dopo la sconfitta di venerdì vogliamo solo vincere. Che segnale è il rinnovo di Ghoulam? "Domani ci sarà la sfida e questo ci dirà se siamo grandi o no, i grandi cadono e si rialzano". "Visto i risultati delle nazionali penso ci sia una crisi, ma penso che il futuro sia roseo". Il Feyenoord in Champions è stato anche sfortunato, ha fatto buone partite.

Tutto ha un prezzo, nella notte della verità, quella nella quale Mertens dovrà scoprire come si viva senza Lorenzo Insigne al suo fianco: "Ci mancherà tanto ma siamo un gran bel gruppo e questa è l'occasione per dimostrare chi siamo". Anche se non ho segnato molto ultimamente, dobbiamo solo ritrovare il nostro gioco.

Share