Sestri Levante, svolta nell'omicidio dell'imbianchino

Share

Olivieri era stato trovato morto con la testa fracassata e una fascetta di elettricista stretta intorno al collo, il 23 Novembre scorso nello scantinato del palazzo in cui abitava, a Sestri Levante.

I due devono rispondere del reato di omidicio volontario aggravato da futili motivi.

Tra l'ex artigiano e la donna, ormai alla separazione in Tribunale, non correvano buoni rapporti e le denunce scambiate tra i due ne sarebbero la testimonianza.

Filippa Lagerback e Bossari: Enzo Miccio disegna il vestito da sposa
Ho cominciato a bere, ero offuscato. "Mi sentivo smarrito, perduto, mi facevo schifo, ti autodistruggi e lo fai", ha raccontato. Da poco aveva ripreso in mano la sua vita e ha vissuto il Grande Fratello come un percorso riabilitativo.

La donna aveva il ruolo di mandante, mentre l'uomo sarebbe l'autore materiale del delitto.

Svolta nell'omicidio dell'imbianchino di Sestri Levante.

Due giorni prima dell'omicidio la brasiliana era stata anche condannata per aver dato alle fiamme il motorino della vittima. Infatti, con la morte del marito la donna in cura presso il Sert per ludopatia, avrebbe ereditato il suo patrimonio, che avrebbe utilizzato per coprire i suoi pesanti debiti di gioco. A tradirli, secondo quanto ricostruito, ci sono alcune intercettazioni telefoniche ma soprattutto un sms che Ginocchio ha inviato il pomeriggio dell'omicidio alla sua compagna, chiedendole di cancellare tutta la cronologia dei messaggi all'interno del proprio smartphone.

Share