Benevento, l'entusiasmo di Brignoli: 'Ecco cosa mi ha detto Zenga'

Share

"Ha fatto un tuffo da portiere, un gol straordinario di una difficoltà incredibile e sicuramente più difficile del mio". In un primo momento ho pensato di sognare il mio gol con la Reggina. I primi campionato da titolari sono con il Montichiari in Serie D (promozione) e C2, poi il Lumezzane in C1 e tre anni importanti con la Ternana in Serie B, stagioni che gli valgono la chance con la Juventus (250mila euro più il cartellino di Masi valutato un milione e mezzo).

"La madre di Camilla mi vizia (ride, ndr) e ogni volta che sono a Genova mi fa trovare la focaccia". Qualcosa di già visto e tradotto in serialità da altri portieri come il paraguaiano José Luis Chilavert e il brasiliano Rogerio Ceni, due sentenze quando si doveva calciare dal limite. Ventiseienne, nato a Trescore Balneario, è al Benevento in prestito dalla Juventus di cui è tesserato dal 2012.

Muore a 10 anni in sala operatoria Meyer dimensione font +
Durante la degenza, però, sarebbe emersa una grave patologia che ha portato il bambino fiorentino al decesso. "La Direzione Sanitaria sta svolgendo tutti gli accertamenti del caso".

Un gol che ha fatto il giro del mondo, un colpo di testa che entrerà nella storia del calcio. Sono felice per tutta la gente, per il presidente che ci è sempre stato vicino. L'azione finale? Qualcuno dalla panchina mi ha detto di salire, io sono andato a saltare e ho chiuso gli occhi. "Sono contento che sei passato da Lucca a festeggiare un grande evento - le parole di Davide Quironi - Questo per te deve essere un punto di partenza e non di arrivo". Mi dispiace un po' dirlo dopo una carriera da portiere, che crede molto nell'importanza del suo ruolo: mi è capitato anche di parare rigori decisivi, ma mai di provare un'emozione del genere. Noi lavoriamo per la salvezza al di là della retorica.

Share