Pil, stime Istat in lieve ribasso: +0,4% nel III trimestre

Share

Lo rileva l'Istat rivedendo al ribasso le stime di meta' novembre date a 0,5% e 1,8%. Alla stessa maniera viene ridotta la crescita rispetto al terzo trimestre del 2016 da un +1,8% a un +1,7%. Il ritmo di crescita, tuttavia, probabilmente esagera la salute dell'economia a stelle e strisce in quanto le scorte, i beni ancora da vendere, hanno contribuito con 0,8 punti percentuali all'aumento del Pil del terzo trimestre, dallo 0,73% precedentemente riportato.

In questo frangente occorre ricordare che la previsione del Governo contenuta nella nota di aggiornamento al Def prevede per l'anno in corso un rialzo dell'1,5%. Il secondo punto sono i consumi delle famiglie: un aumento dello 0,2% è praticamente un aumento dovuto all'inflazione. Le importazioni e le esportazioni sono cresciute, rispettivamente, dell'1,2% e dell'1,6%.

Sequestrate 8,5 tonnellate di sigarette di contrabbando pronte per essere vendute
Oltre una tonnellata di sigarette di contrabbando , nascoste in un capannone. Arrestati tutti i responsabili identificati nel corso del blitz.

In salita anche il valore aggiunto dell'industria (+1,3%) e dei servizi (+0,1%), mentre il valore aggiunto dell'agricoltura è diminuito del 3,6%.

Share