Di Maio confessa che la sua storia con Silvia Virgulti è finita

Share

È il primo comitato elettorale non presieduto da Beppe Grillo, ma da una cerchia ristretta formata dalle persone più vicine a Luigi Di Maio.

Luigi Di Maio e Silvia Virgulti si sono lasciati: il candidato Premier del Movimento 5 Stelle ha interrotto la relazione con la sua compagna.

Questi i tre consoli, gli uomini scelti per 'vegliare' sulla cassaforte che servirà a finanziare il rally di Di Maio verso il governo del Paese.

Oposición venezolana vota por mayoría abrumadora a favor de incierto diálogo
En segundo lugar, el escrito plantea el desarrollo de un canal humanitario de alimentos y medicinas para aliviar el "inmenso sufrimiento social".

Il 18 novembre scorso è nato il "Comitato elettorale per le elezioni politiche", un'associazione creata ad hoc per la campagna elettorale Di Maio e dei candidati alle prossime elezioni politiche "supportandone il programma, sviluppando la più ampia rete possibile di consensi" e gestendo i fondi che arriveranno dalle donazioni.

Non solo. "Il Comitato - si legge ancora - potrà compiere tutte le attività necessarie o utili per il raggiungimento dello scopo, utilizzando i fondi raccolti". Entrambi hanno chiesto il rispetto della loro privacy. Ho fondato il M5S Pomigliano assieme a Luigi e sono a disposizione del Movimento 5 Stelle. "La fiducia è alla base della nostra rete", aggiunge.

Share