Genoa, follia assoluta: allenamento interrotto per una sparatoria al casello

Share

I tre carabinieri sono rimasti feriti nello scontro tra le due vetture. La vettura si è dileguata mentre sul posto sono giunte due ambulanze del 118, perché ci sarebbe un ferito non grave. Ecco quindi che il tecnico del Grifone è stato costretto ad interrompere la seduta odierna per ovvie ragioni di sicurezza.

Come riportano le prime cronache che hanno subito ricostruito l'accaduto, un'auto rubata ha forzato un poto di controllo e i carabinieri dopo aver intimato l'alt hanno esploso alcuni colpi di pistola.

A questo punto le persone a bordo del mezzo sono scese scappando.

Migranti, accoltellato il sindaco pro-accoglienza premiato per le politiche di integrazione
La pugnalata che ha sferrato ha colpito il sindaco al collo: l'episodio è avvenuto davanti a un ristorante di kebab. Nella colluttazione è rimasto ferito anche un lavoratore del ristorante che è intervenuto in soccorso del sindaco.

"Abbiamo sentito delle esplosioni, sembravano dei petardi, non abbiamo capito subito di cosa si trattasse".

Allenamento del Genoa interrotto per via di una sparatoria. Al campo di Pegli, che è situato diversi metri al di sotto della rampa che porta al casello autostradale, dove è avvenuto l'incidente, era in corso l'allenamento per preparare la sfida di Coppa Italia di giovedì sera allo stadio casalingo, Giuseppe Ferraris, contro il Crotone. Poi abbiamo saputo che era una operazione dei carabinieri.

Share