Project Star: Galaxy S9 e S9 Plus introdurranno importanti novità I Rumor

Share

Il nuovo chipset che gestirà il funzionamento di Galaxy S9 e S9 Plus includerà anche un modem LTE con supporto alla connettività 6CA (Carrier Aggregation) permettendo di navigare in mobilità sino ad una velocità massima di 1.2 Gbps. Le indiscrezioni non lasciano spazio a dubbi: gli smartphone saranno dotati di display Super Amoled. L'ennesimo indizio di come i lavori da parte dell'azienda sudcoreana siano già in fase avanzata. Galaxy S9, con le sue varianti Plus e Mini, sarà il top di gamma di casa Samsung per il 2018. Insomma, tralasciando gli accessori in omaggio che riceveranno coloro che parteciperanno all'iniziativa (come la cassa Bluetooth JBL Go), si tratta di una prova di un mese di 45 dollari, senza obbligo d'acquisto. Con ciclo tick-tock indicando, come modello evolutivo delle CPU, una fase "tick" di affinamento della tecnologia di produzione e una fase "tock" che rende disponibile una nuova microarchitettura.

Anche Huawei come Samsung, conta defezioni importanti. Allo stesso tempo invece ci sono nuovi dispositivi che sono venuti fuori con Android Oreo già installato correttamente di fabbrica.

Samsung Galaxy S9: sistema premium di raffreddamento in arrivo? Non è escluso che, una delle tante, possa essere il riconoscimento facciale, che sembra sempre più destinato a diventare il principale sistema di sblocco degli smartphone in ottica futura.

Al di là di tutto, è importante ricordare che questi render sono estremamente inaffidabili e questo potrebbe non essere il progetto finale. Non dovrebbe sparire, però, il lettore di impronte digitali.

Banca Carige: parte l'aumento e il titolo finisce sulle montagne russe
A tali quite si aggiungerebbe poi lo 0,45% di Aldo Spinelli e l'1,76% del Gruppo Cooperative Liguria. Per quelo che riguarda gli istituzionali, comunque, i giochi dovrebbero essere già fatti.

Il Samsung Galaxy S9 dovrebbe far esordire la doppia fotocamera sulla linea Galaxy S e, nonostante dovrebbe trattarsi di una configurazione hardware identica a quella del Samsung Galaxy Note 8, dovrebbero esserci delle differenze sostanziali nella qualità dei sensori.

In base a questa definizione, viene da pensare che con "tock" si intenda quindi una rivoluzione, dato che nel parallelo cambiano proprio le basi stesse del processore, ed è così che interpretiamo noi il tweet di Blass; ma non è detto.

Il Galaxy Note 8 è attualmente in offerta su Amazon, con uno sconto di 150 euro rispetto al prezzo di listino.

Share