Il futuro non si brucia. Oggi anche in Piemonte la Festa dell'Albero

Share

Anche quest'anno, il 21 novembre, in occasione della Festa dell'albero, gli alunni della Scuola dell'Infanzia e Primaria di Liscia, San Buono e Carpineto Sinello dell' Istituto Omnicomprensivo di Gissi hanno voluto porre l'attenzione su come, piccoli gesti d'amore verso l'ambiente, possono contribuire a migliorare l'equilibrio ambientale. A proposito ricordiamo i numerosi incendi di questa estate che hanno devastato il Parco nazionale del Pollino interessando aree di alto valore naturalistico. Nel 2017, secondo i dati elaborati da Legambiente (aggiornati al 30 ottobre scorso), sono andati in fumo, solo in Italia, ben 140.430 ettari di superfici boschive, pari al 293,0% del totale della superficie bruciata in tutto il 2016 (47.926 ettari).

Le regioni italiane più colpite risultano essere la Sicilia con 42.872 ettari distrutti dal fuoco, e con uno stillicidio di roghi in quasi tutte le province, la Calabria con 35.241 ettari, la Campania 19.284, il Lazio 13.284, la Sardegna 7.255, la Puglia 4.650, l'Abruzzo 4.558, il Piemonte 4.212, la Liguria 2.425, la Basilicata 2.316, la Toscana 2.111, la Lombardia 681, le Marche 621, il Molise 388, l'Umbria 367 e l'Emilia Romagna 165 ettari.

Durante la giornata dedicata all'albero, la Rap ha spiegato come si fa una corretta raccolta differenziata e Palermo Ambiente ha presentato ai ragazzi la compostiera.

Siria, Assad a Putin: pronti a dialogo su processo politico
E si è detto certo che la Russia "supporterà Damasco affinché vengano evitate interferenze esterne nel processo politico in corso".

In Valsusa l'appuntamento è per martedì 21 novembre a partire dalle ore 10 a Mompantero nella nuova sede della Protezione Civile dove verrà piantumata una quercia farnia con il coinvolgimento dei bambini della scuola materna Eredi Vottero e la protezione civile comunale.

La Festa dell'albero, infine, viaggia anche sui social. "Per fare un albero ci vuole un hashtag" è la campagna social promossa da Conlegno e Legambiente per invitare gli utenti a pubblicare foto, video, contributi scritti e disegni su Facebook, Twitter e Instagram utilizzando l'hashtag #unalberoè: ogni 50 post pubblicati utilizzando l'hashtag #unalberoè, Conlegno si impegna a donare un albero per dare vita a spazi verdi nelle aree che maggiormente necessitano di interventi.

Share