Animal Crossing Pocket Camp è disponibile da ora su dispositivi mobile

Share

Dopo essere stato migliorato per consentire l'utilizzo della periferica e-Reader, il titolo è stato rinominato in 'Animal Crossing' debuttando negli Stati Uniti nel 2002, in Giappone nel 2003 e in Europa nel 2004 (senza supporto per e-Reader).

Al momento è infatti possibile scaricare gratuitamente su App Store e Google Play Store la versione per cellulari della celebre serie Nintendo che ha appassionati grandi e piccini. Al giocatore giunto a destinazione viene affidata la gestione di un campeggio, un incarico semplice che prevede la scelta degli arredi, della tenda o delle aree ricreative preferite, il tutto da collocare nel proprio campeggio e invitare altri personaggi.

Visitando le varie località troverai degli animali bisognosi di aiuto!

Renzi da Macron: unità contro i populismi
Rottamazione, poco rispetto delle persone, le responsabilità di Berlusconi e quelle di Prodi messe sullo stesso piano. Adesso vogliono sgravare di tre punti la spesa per chi trasforma un giovane a un contratto a tempo indeterminato.

Puoi trovare oggetti di ogni genere nei tuoi viaggi in camper, perciò fermati pure a pescare o raccogliere della frutta. Consegna loro quanto richiesto e otterrai in cambio materiale per la fabbricazione di oggetti. Il gioco è caratterizzato da punti di riferimento free-to-play con possibilità di microtransazioni per acquisti in-app opzionali. Se riesci a soddisfare questo desiderio, quel personaggio vorrà visitare il tuo campeggio. Oppure l'emozione esilarante di una giostra?

Il tuo campeggio, a modo tuo. A questi va ora ad aggiungersi Animal Crossing: Pocket Camp, il primo titolo del franchise sviluppato per dispositivi mobili.

Animal Crossing Pocket Camp è ora disponibile per il download da App Store e Google Play, con un giorno di anticipo rispetto alla data annunciata da Nintendo.

Share