Sospetto caso di "mucca pazza": morta donna di 58 anni

Share

I riflettori sul morbo si erano nuovamente accesi lo scorso giugno, quando una donna di 76 anni di Pescia, in provincia di Pistoia, era deceduta in circostanze che avevano lasciato supporre potesse trattarsi di "mucca pazza". E portarono la loro parente presso la struttura sanitaria molisana. La donna è morta poco dopo una settimana dal suo ricovero. Portata ad Isernia, è arrivato il terribile verdetto: la donna era stata colpita - questo il sospetto - dal morbo di Creutzfeldt-Jakob. Gli specialisti molisani spiegarono alla famiglia che purtroppo non c'erano cure possibili per contrastare questo morbo e che rimaneva poco tempo alla donna. Una donna di 58 anni, infatti, è morta dopo 4 mesi, a seguito di un progressivo peggioramento delle sue condizioni. Giramenti di testa, perdita di memoria, problemi di equilibrio.

Marito e moglie sgozzati in casa
I corpi, riferisce l'Arma, presentano diverse ferite da arma da taglio al collo. I coniugi avevano rispettivamente 82 e 79 anni. I cadaveri saranno sottoposti ad autopsia.

Si tratta di una malattia molto rara, anche se in Italia dall'inizio del 2017 sarebbero almeno cinque i casi sospetti di "mucca pazza" che sono stati segnalati al Ministero.

Share