Mafia, è morto Totò Riina: aveva 87 anni

Share

Lascia esterrefatti il commento affidato ai social di Maria Concetta, che ricorda il padre Totò Riina, morto stanotte a Parma.

"Cosa nostra attraversa una fase di transizionein attesa del rinnovamento della leadership e degli organi decisionali - è il dato emerso dalla riunione - processo che si concluderà nel momento in cui si sarà dotata di un vertice, riconosciuto da tutte le famiglie e di una nuova strategia condivisa". Nella scorsa estate i parenti del boss di Cosa Nostra avevano inveito contro giornalisti e magistrati via Facebook.

I messaggi cancellati da Whatsapp? Possono essere letti lo stesso!
Il problema fondamentale è che Android registra ogni notifica ricevuta sullo smartphone in un apposito file, che viene cancellato ad ogni riavvio .

"Non gioisco per la sua morte, ma non posso perdonarlo", così Maria Falcone, sorella del magistrato del pool antimafia ucciso nelle stragi degli anni '90 ordinate proprio dal boss dei Corleonesi, ha commentato la morte di Totò Riina avvenuta questa notte nel reparto di terapia intensiva-rianimazione dell'ospedale Maggiore di Parma dove era stato trasferito da alcuni giorni dal reparto detenuti dove era ricoverato in precedenza. "E' una notizia totalmente falsa - aveva postato Maria Concetta, precisando che la madre non era in casa - e chi scrive queste cose infangando il paese, dovrebbe solo vergognarsi". Malato da anni, negli ultimi tempi le sue condizioni erano parecchio peggiorate negli ultimi anni. Nonostante la detenzione al 41 bis da 24 anni, Riina era secondo gli inquirenti ancora a capo dell'organizzazione malavitosa. Nelle scorse settimane Riina è stato operato due volte, ma dopo l'ultimo intervento avvenuto a Roma era entrato in coma.

Tanto da indurre i suoi legali a chiedere un differimento di pena proprio per motivi di salute. Istanza che il tribunale di Sorveglianza di Bologna ha respinto a luglio. Ma ieri, giorno del suo 87esimo compleanno, ha autorizzato ai familiari un incontro straordinario col boss, le cui condizioni erano disperate.

Share