Alta tensione in Zimbabwe, l'esercito è dispiegato nella capitale

Share

Alcuni media internazionali ipotizzano che nel Paese sia in corso un colpo di Stato smentito dai militari, che parlando alla tv statale Zbc, hanno anche detto che il presidente Robert Mugabe è al sicuro."Non è una presa di potere dell'esercito sul governo", ha detto un generale leggendo la dichiarazione. Lo stesso esercito però ha cercato di tranquillizzare tutti annunciando che non si tratta di "un golpe militare" e che il presidente e la sua famiglia sono al sicuro.

Mugabe ha 93 anni ed è un personaggio controverso: negli anni 80 è stato il primo ministro dello Zimbabwe, poi dal 1987 ne è diventato presidente, instaurando un duro regime dittatoriale. Almeno tre forti esplosioni sono state udite nella notte. L'ambasciata americana a Harare ha intanto esortato i cittadini americani presenti nel paese a stare al riparo ed ha annunciato la chiusura dei propri uffici al pubblico a seguito delle voci riguardanti un tentato golpe nello Zimbabwe. Il partito di Mugabe, ZANU (Zimbabwe African National Union), aveva risposto accusandolo di avere un atteggiamento sovversivo nei confronti delle istituzioni.

Le ore di Robert Mugabe, presidente 93enne dello Zimbabwe sembrano contate. Non sono ancora chiari i motivi dell'epurazione, ma pensare ad un colpo di stato è plausibile. Il vicepresidente Emmerson Mnangagwa, rimosso la scorsa settimana dal suo incarico, "sarà il presidente dello Zanu-Pp come da costituzione della nostra organizzazione rivoluzionaria", ha aggiunto il partito.

Calcio. Italia fuori dal Mondiale: un disastro finanziario
Dopo 60 anni dall'ultima volta la Nazionale non si è qualificata per la rassegna iridata in programma in Russia nell'estate 2018. Parolo al 9′ minuto viene toccato in area, ci potrebbre stare un calcio di rigore per l'intervento falloso di Augustinsson.

A quanto si è appreso, i militari avrebbero preso il controllo della TV e presidierebbero il Parlamento e la 'casa blu', ovvero la residenza presidenziale. Alla base dell'azione, secondo analisti, ci sarebbero degli screzi avvenuti in questi giorni in ambiti governativi.

Nel messaggio diffuso mercoledì mattina, oltre a sostenere che vengono presi di mira solo "criminali vicini" al capo di Stato e che una volta presi la situazione tornerà alla normalità, c'è un passaggio che riguarda la "magistratura" e afferma: "Quale braccio indipendente dello Stato siete in grado di esercitare la vostra autorità indipendente senza timore di essere ostacolati come è avvenuto con questo gruppo di individui".

Share