Successo di Vettel e rimontona di Hamilton

Share

Campione del mondo per la quarta volta con due Gran Premi d'anticipo, terza nelle ultime quattro stagioni, Lewis Hamilton ha regalato spettacolo anche a giochi fatti, nella penultima gara della stagione a Interlagos.

Il Pagellone di FormulaPassion.it sul GP Brasile, penultimo appuntamento del mondiale F1 2017. Il finlandese ha tentato di anticipare il suo pit stop per ritornare in testa ma Vettel non gli ha lasciato scampo, rientrando di pochissimi metri davanti al rivale e andando a tagliare il traguardo in prima posizione conquistando la quinta vittoria stagionale per lui e la scuderia di Maranello. "Sono partito bene, ho dato tutto me stesso per gestire il vantaggio e controllare quelli dietro", ha commentato Vettel. Da li in poi il tedesco non ha mollato più la leadership, nonostante le Mercedes fossero sul giro più veloci. "Grazie a tutti i tifosi, speriamo di fare bene ad Abu Dhabi per poi tornare l'anno prossimo per vincere il mondiale". Tutte le volte che si è avvicinato io ho spinto a fondo per difendermi, penso di aver fatto la cosa giusta anche in occasione dell'undercut. Alle spalle della Mercedes numero 44 troviamo le due Red Bull, rispettivamente di Max Verstappen e Daniel Ricciardo.

Francesco Monte scrive a Barbara D'Urso: ecco il contenuto della lettera
Perchè ormai ho espresso largamente il mio pensiero che resta invariato rispetto a quanto detto domenica scorsa. Infine un ringraziamento al pubblico, che effettivamente è quasi tutto schierato dalla sua parte.

Ad emozionare i brasiliani ha pensato anche, e non poteva essere altrimenti, l'idolo di casa Felipe Massa al suo ultimo gran premio in patria, che alla fine, dopo essersi piazzato settimo, è stato salutato dalla torcida come se avesse vinto, e dopo la premiazione ufficiale dei primi tre è stato fatto salire sul gradino più alto del podio per salutare la gente che lo stava acclamando. "E' bellissima l'emozione di oggi, una giornata che non dimenticherò mai nella mia vita".

PEREZ voto 6,5: Il messicano della Force India chiude il GP del Brasile in zona punti, alle spalle di Massa e Alonso, una gara non completamente valutabile per la mancanza del confronto e dei riferimenti del compagno Ocon, uscito di scena troppo presto.

Share