Palermo, arrestati tre uomini per rapina. Uno era in permesso premio

Share

Alle prime luci dell'alba i Carabinieri della Compagnia di Monreale hanno arrestato tre uomini, accusati di aver commesso una rapina in un ufficio postale e in un supermercato.

I tre poco dopo, secondo le indagini dei carabinieri, hanno rapinato un supermercato a Palermo portando via l'incasso di 225 euro.

A finire in manette Vincenzo Chiofalo di 24 anni, Francesco Quartararo di 25, detto "Sciacallino", e il 28enne Umberto Milazzo, in permesso premio dal carcere.

I carabinieri per risalire all'identità dei tre uomini hanno analizzato i filmati dei sistemi di video sorveglianza, svolto intercettazioni, servizi di osservazione e di pedinamento.

Napoli, cadavere di una donna in mare: recuperato da una motovedetta
Alla vista del corpo, gli uomini a bordo hanno prontamente allertato la Guardia Costiera lanciando un sos. Sono in corso le operazioni di identificazione del cadavere di una donna ritrovato in mare.

Le telecamere della polizia lo hanno ripreso con gli stessi abiti che indossava nelle due rapine. I militari hanno riscontrato che il 22 luglio 2016, alle 17, Chiofalo, Quartararo e Milazzo erano a bordo di una Smart di proprietà di un loro conoscente.

I carabinieri per risalire a Chiofalo hanno analizzato le chiamate effettuate prima e dopo le rapine con gli altri indagati.

Era stato chiamato più volte dal proprietario dell'auto che voleva essere risarcito per i danni provocati alla Smart.

Nel corso delle perquisizioni sono stati trovati e sequestrati gli indumenti utilizzati durante le rapine, i telefoni cellulari dei giovani e una pistola giocattolo utilizzata per mettere a segno i colpi.

Share