CONI, Malagò: Se fossi Tavecchio, mi dimetterei. Ventura? Una scommessa persa

Share

Le parole del presidente del Coni Giovanni Malagò all'indomani dell'eliminazione dell'Italia dai Mondiali: "Siamo tutti delusi e amareggiati". Non si riescono ad eleggere il presidente di Lega né per la Serie A né per la B. Insomma, bisogna sfruttare quest'occasione per rifondare il calcio italiano. Presumo che questo contratto duri soltanto qualche mese, per cui la sostanza cambia poco: di fatto Ventura non ha il rinnovo.

Da ieri sera ho scritto e ho letto di tutto, in un viaggio molto casuale (o a casaccio) tra considerazioni più o meno condivisibili e veri e propri assalti frontali a Ventura e Tavecchio, alcuni, mi pare, anche di carattere umano e personale.

Meteo, pioggia e vento in tutta Italia
Venti da nord-est, con intensità media di vento forte e raffiche fino a burrasca forte nelle zone di allerta 1,2,4,6. In arrivo la neve , anche a quote collinari, in particolare sulle regioni settentrionali.

Non fa nomi, ma sembra essere sulla stessa lunghezza d'onda di Malagò anche il ministro dello Sport Luca Lotti. Un uomo di istituzioni deve ascoltare tutti ma anche ragionare con buon senso, attraverso quelle che sono le norme.

Una domanda anche sul commissario tecnico Giampiero Ventura: "Purtroppo è stata una scommessa persa dalla Federcalcio. Oggettivamente al momento non sussiste nessuno di questi tre presupposti, quindi il commissariamento della FIGC è un'ipotesi da escludere ed era una spiegazione che dovevo". Intanto però un pensiero a chi ci ha messo la faccia anche ieri come ha fatto sempre negli ultimi vent'anni e che ieri ha chiuso con la Nazionale: Gigi Buffon. Il suo grido di dolore non era solo per il fatto di non essere il primo giocatore della storia a disputare sei mondiali, ma sentiva il peso della sconfitta per i giovani e per tutto il Paese. "Nel calcio femminile sta aumentando l'interesse ma siamo ancora lontani". Che si dimetta oggi, o fra un mese cambia poco. "Con lui ringrazio tutta quella generazione di calciatori che ci hanno dato grandi soddisfazioni". "Se mette l'indiretto probabilmente invece supera il miliardo, anzi sicuramente supera il miliardo" ha detto a 24Mattino su Radio 24. "C'è da valutare un'infinità di cose, parleremo con la federazione, ci confronteremo e affronteremo la situazione". "Tavecchio ha detto che si è preso 48 ore di tempo".

Share