Francesco Totti: "Rimpiango di non aver vinto di più con la Roma"

Share

Sono contento di quel che ho fatto, penso di aver dimostrato il mio amore rimanendo sempre in una sola squadra e indossando una sola maglia. È stato sempre il mio sogno e sono riuscito a realizzarlo. Poi ci siamo messi a giocare con tranquillità e siamo riusciti a ribaltare il punteggio, pareggiando con una grande azione partita da centrocampo, Radja mi ha fatto un lancio millimetrico e in velocità sono riuscito a scavalcare il portiere. Ho cercato sempre di dare qualcosa in più di quello che potessi dare.

Activision comunica i primi dati di vendita di Call of Duty: WWII
Le vendite di " Call of Duty: WWII " hanno doppiato quelle del precedente " Call of Duty: Infinite Warfare ", uscito giusto un anno fa.

Il solo rimpianto dell'ex numero dieci giallorosso è quello di non aver vinto troppi trofei con la squadra del suo cuore: "Non ho rimpianti se non quello di non aver vinto tantissimo con questa squadra". Un legame che dopo il ritiro non si è interrotto visto che l'ex n.10 è ora un dirigente di Trigoria. Segnare in Champions League è diverso dalle altre partite, cerchi di arrivare più lontano possibile perché ti dà enorme visibilità, è un torneo diverso da tutti gli altri. Totti peraltro è ancora il marcatore più vecchio nella storia della Champions grazie al gol realizzato al Cska Mosca il 25 novembre del 2014 (a 38 anni e 59 giorni). La parola "vecchio" non mi piace tanto, però mi lusinga, ma spero che presto arrivi un altro "vecchio", in modo che non si parli più di Totti ma di un altro giocatore.

Share