Napoli, vittoria contro il Genoa e primato in classifica

Share

Il trentenne belga all'improvviso si è riscoperto goleador e il cambio di ruolo lo ha fatto diventare molto più forte.

Albiol dipendenti - Il Napoli a Marassi ha mostrato quella faccia "brutta", specie in difesa, che non si vedeva da tempo.

A fronte di tanti potenziali spazi da sfruttare e di una manifesta superiorità nel condurre il gioco, alla fine il difetto del Napoli è stato quello di non riuscire a chiudere il match in maniera perentoria.

Punizione dal limite dell'area genoana, sulla sfera si è presentato Mertens che con una pennellata d'autore ha battuto imparabilmente Perin.

Il Napoli ha continuato a fare la gara ma il Genoa ha cercato di ripartire quando ha avuto l'opportunità, ma la superiorità partenopea ha trovato sbocco al 30′ con un'altra meraviglia. "Il secondo gol mi fa andare a casa con un velo di arrabbiatura". "Io mi attribuisco il merito di avercelo fatto giocare, lui è un giocatore straordinario che tutti abbiamo pensato che fosse un esterno bravo ad indirizzare la partita negli ultimi 20-30 minuti, invece è un attaccante vero, è diventato un fuoriclasse". Che è bellissima, magari non come lo stop in occasione del raddoppio - ma quasi.

DIRETTA del 26 ottobre 2017
Rita si illumina quando rivela il suo più grande desiderio: "La cosa che voglio fare nella vita è emozionare la gente. Il frontman degli Afterhours ha deciso di portare ai Live i Maneskin , i Ros ed il duetto Sem&Stènn.

Dopo il grande predominio territoriale al 60′ è arrivato il 3-1.

Partita in ghiaccio, ritmi sempre più blandi e Napoli sempre più padrone del campo. Ma queste partite vanno gestite meglio così facciamo riposare qualcuno prima. L'Inter, seppur per una notte, aveva scavalcato gli azzurri in classifica, e questo, dopo un avvio di stagione da record, è segno che il livello, lì davanti, si è alzato.

Con l'ingresso del brasiliano gli azzurri hanno vinto tutti i contrasti a centrocampo spegnendo ogni velleità di rimonta degli avversari, anzi, è stato proprio il Napoli a sfiorare la quarta marcatura con Hysaj all'88', ma il destro dell'albanese è stato ottimamente sventato da Perin. E' un calciatore che in questa fase è assolutamente determinante.

Ennesima prova di forza e qualità della banda Sarri, che nonostante qualche affanno ad inizio gara e nel finale, ha dimostrato tutto il suo enorme strapotere e se a questo si aggiungono le Meraviglie di Mertens allora.

Share