Arriva a Roma il campionato mondiale di Formula E VIDEO

Share

Possiamo dire che Roma è nel mezzo.

Il 14 aprile 2018, a Roma, si correrà il primo gran premio di Formula E. La Capitale aprirà il calendario europeo, poi si andrà a Parigi, Berlino e a Zurigo per chiudere infine la stagione a New York e a Montreal. "Vedere sfrecciare le monoposto elettriche per le strade di Roma sarà un'esperienza imperdibile e non vediamo l'ora di poter assistere alla competizione". Finalmente si corona l'impegno di ACI che dal 2012 sostiene la Formula E e il suo E-Prix a Roma - dichiara Angelo Sticchi Damiani, Presidente ACI, che prosegue - Stiamo lavorando, con e per gli automobilisti, sulle nuove forme di mobilità; portare l'esempio concreto del progresso tecnologico nel cuore di Roma è una formidabile occasione per accelerare sostenibilità e innovazioni. La gara, che si svolgerà sul tracciato dell'Eur (presentato oggi alla stampa), sarà valida per il campionato mondiale 2017-2018 e, come annunciato dalla sindaca Raggi, costituirà un ottimo indotto economico per la città di Roma, considerando le strategie di marketing e di allestimento della Formula E, del tutto simili a quelli della Formula Uno. È una soddisfazione personale e un risultato di squadra.

Terremoto: nuova scossa nel Trapanese, avvertita a Castelvetrano
Inoltre, l'Ingv ha specificato che il sisma ha interessato l'area a ridosso del confine tra le regioni Marche e Umbria . Al momento, fortunatamente, non si sono verificate segnalazioni per quanto riguarda eventuali danni a cose o persone.

La Città Eterna offrirà una cornice unica all'innovazione portata dall'E-Prix. "La Formula E è un modello misto pubblico-privato che aiuta le città a rialzarsi in una fase in un cui tutti i sindaci italiani hanno serie difficoltà anche ad asfaltare le strade per le risorse di bilancio - ha aggiunto Di Maio - Una partnership pubblico privato può aiutare in questo". Il campionato di Formula E, che vedrà concorrere produttori consolidati del calibro di Audi, Renault, Ds, Mahindra e Jaguar, brand futuristici come Nio, e produttori di componentistica come Schaeffler e Zf, nasce con l'intento di rivoluzionare il mondo del motorsport e dell'automotive. La mattina del 19 ottobre una parata di quattro bolidi elettrici ha attraversato le strade dell'antica Roma.

Questo accordo permetterà a tutti gli spettatori interessati di assistere all'intero campionato, compresa la tappa capitolina, sul canale in chiaro.

Share