Sub scompare nelle acque dell'Argentiera

Share

Da lì sono scattate le ricerche a terra e a mare, tuttora in corso.

E' stato ritrovato e recuperato questo pomeriggio il corpo privo di vita di Gian Franco Sabino, il sub sassarese, di 44 anni, scomparso nelle acque fra l'Argentiera e Porto Palmas la notte tra sabato e domenica scorsi.

Inter, la ricetta di Spalletti ed il cannibale Icardi
La sentivo più di tutte e la volevo giocare fortemente: sono queste le serate speciali nelle quali si andava oltre i propri limiti".

Le ricerche erano proseguite per tre lunghi giorni. Gian Franco Sabino è stato trovato a diciassette metri di profondità nella zona della scomparsa. La salma trasportata dai militari della Capitaneria nel porto di Alghero e poi a Sassari, nella struttura ospedaliera di Rizzeddu. Alle ricerche hanno preso parte anche gli uomini della Guardia di Finanza, un elicottero, i sommozzatori dei Vigili del Fuoco, volontari ed amici del sub disperso. Saranno da capire le cause che hanno portato al decesso.

Share