Bimba non vaccinata, c'è la conferma: è tetano

Share

Adesso è ufficiale: ha il tetano la bambina di 7 anni ricoverata il 7 ottobre scorso all'ospedale infantile Regina Margherita di Torino. A renderlo noto ad Ansa è il dottor Giorgio Ivani, primario del reparto di Rianimazione: "Trattandosi di una bambina piccola, che al momento del ricovero presentava sintomi importanti, è quindi necessario che sia tenuta sotto stretto controllo per almeno un mese benché sia cosciente e orientata". La piccola infatti era in preda a spasmi muscolari e convulsioni.

L'annuncio di Elio e le Storie Tese: "A dicembre l'ultimo concerto"
Elio inoltre in un'intervista pubblicata su Il Messaggero, ha dichiarato: " Ormai siamo antiquariato e vogliamo fare altro ". E poi aggiunge: "Accarezziamo un progetto reggaeton".

Lo stesso primario ha specificato che le condizioni della malata "migliorano, ma molto lentamente". Gli esami hanno inoltre confermato che la bambina non era vaccinata, come pare anche il fratellino - ma ora lo è stata, come da prassi. La bimba resta comunque ricoverata in Rianimazione, perché c'è ancora il pericolo non è del tutto passato: "La letteratura indica un rischio di crisi per almeno trenta giorni". Altro fatto che resta 'misterioso' è come la bimba possa aver contratto il tetano, dato che i medici non hanno riscontrato su di lei segni di ferite. Immediatamente i medici hanno pensato che potessero essere causati dalla tossina del batterio, contro cui non era vaccinata. Intanto, il reparto ha consentito ai genitori di assistere la figlia giorno e notte: "La rianimazione del Regina Margherita è stata una delle prime in Italia a consentirlo".

Share