Serie B, il programma della nona giornata

Share

"Friday night" atipico per il Foggia di mister Stroppa che, nell'anticipo della nona giornata di Serie B, si troverà ad affrontare allo "Zaccheria" il Perugia, in un match delicato quanto affascinante (previsti circa 11 mila spettatori). Da una parte c'è il Foggia che la scorsa giornata ha perso 3-1 a Empoli e che al momento occupa l'ultima posizione in classifica in coabitazione con Cesena e Ternana.

La neopromossa Cremonese farà visita al Cittadella, cercando di tornare alla vittoria, dopo una serie di 4 pareggi e una sconfitta, nelle ultime giornate; i padovani cercheranno la vittoria per mantenere il contatto con la vetta della classifica, così come il Venezia, che farà visita all'Ascoli: la compagine di mister Pippo Inzaghi, ad un solo punto dal vertice, proverà a conquistare la terza vittoria consecutiva nelle Marche contro un Ascoli che, comunque, non subisce gol da 4 partite. A centrocampo Vacca in cabina di regia mentre uno tra Deli e Agazzi potrebbe lasciare il posto a Gerbo. Il modulo sarà il 4-3-1-2 con Rosati tra i pali, in difesa Del Prete e Zanon sulle fasce con Belmonte e Volta centrali. I grifoni sono una delle più belle sorprese di questo inizio di campionato: gli uomini di mister Mancini, che hanno già osservato il proprio turno di riposo, guidano la panchina a punteggio pieno con nove punti.

Allegri, Juve-Lazio: "Khedira e Mandzukic stanno bene, Pjanic ancora no"
Negli ultimi dieci anni, solo una volta ha vinto una squadra con la seconda miglior difesa, l'Inter nel 2010, solo quell'anno lì. Noi dobbiamo fare un salto importante di qualità per essere competitivi in tutta la stagione.

Perugia (4-3-3): Rosati; Belmonte, Volta, Monaco, Zanon; Brighi, Colombatto, Bianco; Buonaiuto, Di Carmine, Han.

FOGGIA (4-3-3): Guarna; Loiacono, Camporese, Martinelli, Rubin, Deli, Vacca, Gerbo, Fedato, Mazzeo, Chiricò.

Share