Sacerdote della diocesi di Roma rapinato e sequestrato in Nigeria

Share

E' stato rapito nella giornata di ieri in Nigeria un sacerdote italiano della diocesi di Roma. Il sacerdote è stato bloccato ieri, insieme ad altre 4 persone, mentre si stava recando a Benin city, nel sud della Nigeria. La procura di Roma ha aperto un fascicolo e lo ha affidato al pm antiterrorismo Sergio Colaiocco.

I quattro sono stati bloccati da uomini armati che dopo averli rapinati hanno portato via solo il sacerdote.

Baroni, Benevento: "A Verona senza paura, bisogna fare punti"
Dobbiamo giocare al " Bentegodi " come facemmo lo scorso anno: "senza paura e senza preoccupazioni di sorta". Costa si è fermato per un riacutizzarsi del problema che lo aveva già fermato tempo prima.

Si sospetta che il gruppo armato sia affiliato ai terroristi di Boko Haram, attivi in Africa.

Appartenente al Cammino neocatecumenale, secondo quanto riportato da Avvenire, Padre Pallù ha 63 anni, è originario di Firenze ed stato missionario laico per 11 anni in diversi Paesi del mondo. Quindi è ripartito per l'Africa, dove è andato a lavorare nell'arcidiocesi di Abuja, in Nigeria.

Share