Manovra, verso ok a decreto fiscale con rottamazione bis cartelle

Share

Via libera del Consiglio dei ministri al decreto fiscale con parte delle coperture della prossima manovra. Il pagamento delle somme dovute puo' essere effettuato in un massimo di cinque rate, da pagare a luglio, settembre, ottobre, novembre 2018 e a febbraio 2019. Per l'ok alla legge di Bilancio invece bisognerà aspettare lunedì, anche se non è esclusa l'ipotesi di una riunione del Cdm domenica.

Nel decreto fiscale varato dal governo c'è anche una norma anti-scalate alla luce del dossier del golden power per la vicenda Vivendi-TIM.

Per le cartelle fiscali, oggetto della misura sono i carichi affidati al 30 settembre 2017. La richiesta di adesione va presentata entro il 15 maggio 2018.

- MISSIONI. Vengono rifinanziate le missioni internazionali all'estero e individuate di nuove risorse per il piano di assunzioni straordinarie delle forze di polizia. Generali e ammiragli dureranno in carica on più di 3 anni e non potranno essere prorogati.

- MIGRANTI: Per attuare gli accordi in materia di immigrazione, e' previsto l'invio all'estero di personale appartenente alla carriera prefettizia.

Avellino, scambio in culla: le mamme si accorgono solo due giorni dopo
Dopo aver effettuato gli esami del DNA , sia il padre che la madre in effetti non risultavano essere genitori biologici. Subito dopo, ieri sera, primario e ostetriche sono stati convocati in Questura.

- FONDO IMPRESE SUD: Al fine di sostenere il tessuto economico-produttivo di Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia, e' istituito un Fondo, denominato 'Fondo imprese Sud' a sostegno della crescita dimensionale delle piccole e medie imprese.

Rifinanziato il Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese con 350 milioni di euro per il 2017 e 200 milioni di euro per il 2018. Proprio sul versante giovani, il ministro dei beni culturali Dario Franceschini ha assicurato che l'esecutivo è al lavoro per confermare anche per il 2018 il bonus cultura da 500 euro per i neo18enni, una misura da 290 milioni di euro che si vorrebbe rendere stabile. Prevista la proroga della restituzione del finanziamento ad Alitalia e la costituzione del fondo imprese in crisi tra cui rientrerebbe l'ILVA.

La nuova definizione agevolata delle cartelle esattoriali prevede la possibilità per i contribuenti che non hanno completato gli adempimenti della precedente rottamazione, di mettersi in regola e accedere alle agevolazioni previste per il pagamento del debito tributario o contributivo affidato all'agente della riscossione (si versano le cifre del tributo e gli interessi legali senza sanzioni ed interessi di mora).

- OSPEDALI: Arrivano 32,5 milioni di risorse: 9 mln al Bambino Gesu'; 11 mln alla Fondazione Irccs Santa Lucia; 12,5 mln al Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica. L'annuncio è stato dato da Anna Finocchiaro, ministro dei rapporti con il Parlamento. Anche in questo caso il riferimento è a Vivendi e alla scalata Mediaset.

Share