Elezioni Sicilia, Rosario Crocetta escluso: Tar boccia ricorso

Share

Per il Tar di Catania "innanzitutto, mentre nel ricorso si afferma che alle ore 16 il dottor Davide Siragusano, presentatore della lista, si trovava 'nei pressi dell'ingresso' dell'edificio del Palazzo di giustizia di Messina, nella sua dichiarazione allegata al ricorso il suddetto presentatore afferma che alle ore 16 'circa' si trovava 'nei pressi' del Tribunale di Messina (e non del suo ingresso); che può voler dire anche a notevole distanza". Per Fabrizio Micari, candidato del centro sinistra, un duro colpo da assorbire, anche se il candidato presidente ha presentato insieme a Rosario Crocetta un altro ricorso al Tar di Palermo.

Crocetta, invece, sembra rassegnato: "Sono abituato a rispettare la legge e le sentenze, dura lex sed lex. La mia candidatura era nell'interesse della coalizione e se qualcuno ha sbagliato se ne assumerà la responsabilità e le conseguenze".

Almeno per il momento, il presidente uscente della Regione, Rosario Crocetta, è fuori dalla corsa elettorale.

LA Noire Remastered: rivelato il peso su disco della versione Xbox One
Ci sono un sacco di persone che giocano in maniera piuttosto discontinua e chi al contrario fa del gaming il suo hobby numero uno o addirittura una professione.

"A marzo i sondaggi a mia disposizione mi davano al 24 percento dei consensi - ha aggiunto -". Risparmierò i soldi della campagna elettorale - aggiunge scherzando-.

Ed è l'ennesima batosta per Crocetta, che lungo il percorso per le regionali ha accumulato già alcuni importanti "sacrifici" politici, come lui stesso li ha definiti. Al fianco del candidato del centrodestra troveranno spazio fino a cinque simboli: in ordine si tratta di Forza Italia, #DiventeràBellissima, Udc, Popolari e autonomisti-Idea Sicilia e Fratelli d'Italia-Noi con Salvini.

Share