Tempesta Ophelia si dirige su Europa

Share

Si chiama Ophelia. Ma non è il nome di un personaggio teatrale. Stavolta, però, la depressione ha invertito la sua rotta, scegliendo di non seguire la via degli arcipelaghi del Centro America ma puntando direttamente sulle coste europee, in direzione nord-est.

Ophelia si trova nella parte sudoccidentale delle isole Azzorre, a Ovest del Portogallo, e viaggia verso l'Europa alla velocità di circa 5 km/h con raffiche di vento fino a 135 km/h. Secondo quanto stabilito dagli esperti, nelle prossime ore potrebbe verificarsi un ulteriore rafforzamento, con conseguente estensione del fronte. Se non dovesse cambiare direzione, potrebbe abbattersi già lunedì sulle coste del Portogallo, della Spagna per poi, forse, dirigersi verso Francia e Gran Bretagna.

L'allarme arriva in queste ore dal National Hurricane Center di Miami, secondo cui vista dal satellite la tempesta ha già assunto l'aspetto di un uragano e porterebbe venti di oltre 110 km orari. Qualora Ophelia giungesse davvero in Europa, ci si troverebbe di fronte a un fenomeno non certo frequente al di qua dell'Atlantico: in Spagna, addirittura, è dal 1842 che non si ha a che fare con una tempesta tropicale, dal momento che l'uragano Vince, nel 2005, arrestò la sua corsa poco prima di impattare sulle coste iberiche.

Il premio di maggioranza svanisce davanti al Tar e il centrodestra festeggia
Per diversi anni abbiamo lavorato a un percorso politico e amministrativo che ha cambiato il volto di questa città e l'ha indubbiamente migliorata.

L'istituto degli uragani di Miami avverte che ci sono rischi per le terre emerse che Ophelia incontrerà sul suo cammino.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google.

Share