Roma-Napoli e due manifestazioni, sabato 14 ottobre di fuoco: 3mila agenti mobilitati

Share

Il Questore di Roma, Guido Marino, nel briefing mattutino, ha raccomandato a tutti i dirigenti e funzionari, la massima attenzione nelle operazioni di sicurezza, "convinto che "la partita di sabato, giocata in serale per la prima volta, dopo anni, possa rappresentare un tassello importante per restituire questa splendida occasione sportiva ad un contesto di partecipazione e sana competizione".

(Il Messaggero) È stato confermato per le 20:45 di sabato prossimo il big-match dell'ottava giornata di serie A tra Roma e Napoli, sul quale circolava l'ipotesi di anticipo alle 18, come chiesto da De Laurentiis. L'accesso all'Olimpico sarà vietato ai tifosi partenopei residenti in Campania.

Elezioni Sicilia. Micari: "Basta con la politica dell'insulto. Io non ci sto"
Chi si impegna lo faccia con coerenza, lealtà e rispetto per la Sicilia ed il territorio che dovrà rappresentare. Tra i deputati iblei c'è Orazio Ragusa che tenta di ritornare a Palermo per il quarto mandato consecutivo.

Tre manifestazioni, la campagna elettorale per la chiamata alle urne del Municipio X, il match Roma-Napoli: sabato 14 ottobre è una giornata di fuoco per la Capitale, messa sotto scacco da cortei e proteste.

Agli stessi saranno altresì riservati gli itinerari di afflusso di via Salaria e via Flaminia, con aree di parcheggio a viale della XVII Olimpiade e vie limitrofe. Previsti controlli rigorosi sulla corrispondenza biglietto-identità, compresa la residenza. I primi controlli scatteranno già dal pomeriggio ai caselli autostradali e lungo le vie consolari che portano allo stadio. Già scattate le misure di sicurezza. Sarà una grande partita e la partita dovrà avere una cornice degna dello spettacolo che vedremo in campo.

Share