Nessuna sorpresa nei cieli tedeschi, Air Berlin va a Lufthansa

Share

Lufthansa conclude finalmente l'affare con Air Berlin.

Adesso è ufficiale: il 12 ottobre Lufthansa chiuderà l'accordo per l'acquisizione di una parte di Air Berlin, che versa in stato di insolvenza dall'estate scorsa. La conferma è arrivata oggi per bocca di Carsten Spohr, ceo della principale compagnia aerea tedesca. Il mese scorso i vertici di Air Berlin avevano assicurato ai dipendenti di riuscire a raggiungere "un accordo che offrirà buone prospettive all'80% dei nostri colleghi". Air Berlin è la seconda più grande compagnia aerea della Germania e negli ultimi anni si era sviluppata offrendo voli a basso costo, ma aveva dovuto fare i conti con una situazione finanziaria molto difficile. La controllata austriaca Niki Airlines e la compagnia regionale Lgw, non interessate dalle procedure di insolvenza, continueranno invece le loro attività. Ora comunque i due vettori potrebbero avere un futuro comune, visto il serio interessamento di Lufthansa anche per Alitalia. Spohr ha specificato che, perché l'interesse diventi concreto sono necessari dei cambiamenti importanti: "Se ci fosse una chance di creare una nuova Alitalia, Lufthansa come numero uno in Europa sarebbe certamente interessata ai colloqui" - ha spiegato l'amministratore delegato - "L'Italia per noi è un mercato importante".

In un poster Lidl tolte le croci a chiese. Meloni: boicottiamo
L'iniziativa ha fatto arrabbiare il sindaco che ha scritto all'azienda chiedendo di cambiare le immagini con quelle originali. A sparire, nella foto, sono state le croci sulla facciata e sul campanile della chiesa di Sant'Antonio Abate .

Lunedi' 16 alle 18h00 scadrà il termine per la presentazione delle offerte vincolanti. Due le opzioni di acquisizione, ma a quanto pare nessuno degli offerenti è interessato ad acquisire l'intera compagnia. Fino al 5 novembre ci sarà poi tempo per valutare le offerte pervenute ed eventualmente migliorarle.

Share