Inter, orgoglio Candreva: "Fischi? Ho la coscienza a posto. Voglio il derby"

Share

Infine, una risposta secca: "Meglio segnare un gol alla Juventus o al Milan?".

"Dobbiamo pensare partita dopo partita". Sappiamo che se vinciamo allontaniamo una squadra che può lottare per i primi posti, ma al contempo è importante per il nostro cammino, il nostro campionato.

Nazionale - "E' arrivato un gol importante per noi e per l'Italia. Ci tenevamo a vincere per essere testa di serie in vista di un sorteggio importante", ha detto ancora l'esterno nerazzurro. Ritorno all'Inter con entusiasmo. Dalla scorsa stagione sono cambiate tante cose, siamo migliorati e i risultati ci stanno dando una grossa mano. Fa piacere essere accostato a gente che ha fatto la storia di questo club, spero di farla anch'io.

Fa parte del nostro lavoro, a volte si possono prendere applausi, a volte fischi. L'importante è sapere di aver dato tutto. C'è una cosa che temi in particolare nel derby? "Vogliamo dire la nostra in campionato e ripartiamo da questo match che è importante". "Il derby può darci una spinta", le sue parole. "Ma noi saremo più arrabbiati". In generale, non ho ancora fatto gol?

Fa piacere, ma non è servito a portare a casa i tre punti. "Viene prima la squadra, quest'anno vogliamo arrivare in alto". "Assolutamente, adesso abbiamo partite importanti come il derby e il Napoli, Ora pensiamo alla gara di domenica, importante per noi e per i tifosi. Poi penseremo al Napoli". "Ma dobbiamo rimanere concentrati sulla partita di domenica".

Il premio di maggioranza svanisce davanti al Tar e il centrodestra festeggia
Per diversi anni abbiamo lavorato a un percorso politico e amministrativo che ha cambiato il volto di questa città e l'ha indubbiamente migliorata.

Che differenze hai notato tra il derby di Milano e quello di Roma? "Molto simili perché sono due grandi derby da giocare". Siamo al terzo sondaggio proposto da Fcinter1908.it sulla formazione che vorreste vedere in campo dal primo minuto nel confronto con il Milan.

Sul proprio rendimento in nerazzurro: "La squadra ha fatto un inizio di campionato positivo". L'Inter ha fatto 6 vittorie e un pareggio e ho la coscienza a posto. Cross sbagliati? In campo si deve pensare poco, su tanti cross che faccio magari qualcuno va fuori o alto. C'è Mauro lì e ci alleniamo continuamente. Giocavo lì ma tanto tempo fa. "Durante le gare si può cambiare".

Inter brutta e fortunata? Con la Fiorentina grande partita, con la Roma gran secondo tempo, con la Spal buona partita, per fare degli esempi. Pensiamo quando vinceremo bene cosa potremo fare.

Su Cancelo: "Impressioni positive, ma lo abbiamo visto anche noi poco perché è stato infortunato e siamo stati in Nazionale".

Share