Ancora nessuna notizia di Mariya Ricerche, allestito un posto di comando

Share

A denunciare la scomparsa della giovane è stata la madre, che vive con lei a Cupramontana in provincia di Ancona. Secondo quanto la madre ha riferito agli inquirenti Mariya non aveva niente con sé che potrebbe aiutare a riconoscerla. Sicuramente si tratta di qualcuno che sta seguendo il casa da vicino e soprattutto che conosce l'amica di Mariya e dunque elementi della sua quotidianità, sia se si tratti di un mitomane, sia del responsabile di qualcosa di terribile. Sul posto è stato allestito un posto di comando avanzato con personale di topografia applicata al soccorso.

Ilva, finisce lo sciopero ma non le tensioni
Secondo i sindacati gli esuberi rimangono del tutto "inaccettabili e ingiustificati". A Taranto lo sciopero ha avuto, dicono i sindacati, un'adesione molto larga.

La ragazza uscita di casa nel pomeriggio di domenica, dirigendosi verso il centro città senza soldi né documenti e di lei non si è saputo più nulla. Mariya però ha fatto perdere le sue tracce, ed i cani molecolari che sono stati utilizzati per le ricerche si sono fermati in un preciso punto, ad un incrocio nei pressi del Consorzio, lungo la Nazionale.Il che fa pensare che la ragazza possa essere salita a bordo di un auto per far perdere le loro tracce. I carabinieri hanno anche acquisito le immagini registrate dall'impianto di video sorveglianza della stazione di Jesi, nel caso la ragazza avesse preso un treno. La donna è disperata per la scomparsa della figlia e si è rivolta anche alla trasmissione di Rai Tre, "Chi l'ha visto?". Ieri sera, durante la trasmissione "Chi l'ha Visto?".

Share