Nuovo Game Boy Classic mini in uscita nel 2018

Share

Ltd. avrebbe registrato l'immagine del Game Boy classico come proprietà intellettuale che appartiene alla casa di Kyoto, probabilmente a causa della incombenza del rinnovo dei diritti della propria storica console portatile in bianco e nero.

La stessa cosa è successa quest'anno con il Nintendo 64, il che ha fatto speculare sull'arrivo del N64 Classic Mini l'anno prossimo.

Ilva, dopo l'altolà di Calenda replica Mittal: E' sfida a lungo Termine
Non molleremo di un millimetro sulle nostre posizioni a tutela dei lavoratori e di tutta la provincia di Taranto . Che ne pensa? " Dico di sì - risponde Landini -".

A tal proposito, come spesso accade, ecco che arriva il primo hack di questa console che permette di far funzionare sostanzialmente anche i giochi scaricati dalla Rete. C'è da dire che alcuni mesi prima dell'annuncio di NES Classic Edition e SNES Classic Edition Nintendo ha registrato nuovamente il marchio dei controller NES e SNES, quindi non è così improbabile. SNES Classic Mini, monta praticamente lo stesso identico hardware del suo predecessore, quindi gli hacker per il momento stanno semplicemente aggiornando Hakchi2 per renderlo compatibile con la nuova console.

Vogliamo ricordare che questa procedura invaliderà la garanzia della console, anche in caso decidiate di ripristinarla allo stato originario, inoltre scaricare ed usare ROM è illegale.

Share