Nazionale, per il dopo Ventura si pensa ad un clamoroso ritorno

Share

"Piuttosto c'è bisogno di un cambio generazionale, questo è anche vero, probabilmente abbiamo avuto otto anni di buco, ma è un buco diciamo che può essere anche dovuto, non solo al lavoro fatto sulle nazionali, ma anche probabilmente succede nei cicli, e i nuovi gruppi - che vuol dire i ragazzi dai 23 anni in giù - sono gruppi ricchi di talento, ricchi anche di esperienza perché ricordiamo la federazione investe 35 milioni di euro l'anno su tutte le nazionali maschili e femminili, è uno dei più grandi investimenti in assoluto che la federazione fa". Buffon, Chiellini e Barzagli mi hanno chiesto di parlare ai giovani per spiegare loro il significato della maglia azzurra. Ma se l'Italia non è all'altezza della più importante competizione, ha davvero senso sbattersi per andare in Russia a fare i comprimari? Abbiamo qualche limite in questo momento per alcune emergenze, ma c'era la voglia di provare a fare le cose. "Intanto la salute di qualche calciatore". E' un gruppo importante.

Il match winner Antonio Candreva ammette: "Dopo la partita contro la Macedonia cercavamo questa rivincita".

Kit Harington ha fatto uno scherzo terrificante alla sua fidanzata
Galeotto fu il set per Kit Harington e Rose Leslie che, nella celebre saga, impersonano i protagonisti Jon Snow e Ygritte . L'ottava serie del Trono sarà termina in estate mentre la messa in onda è prevista per 2019.

Ora l'Italia ha l'obiettivo di superare l'Albania per avere un'avversaria più agevole ai playoff: "E' una partita che vale". Domani si torna in campo e le risposte si danno lì: "domani dovremo cominciare a vedere delle risposte e mi auguro che si possa ritrovare una squadra con un'identità spiccata, una bella compattezza e con un animo come quello che richiede l'impegno di domani e i prossimi". Abbiamo grandi margini di miglioramento.

Chi sarà il prossimo avversario dell'Italia? E, soprattutto, un modulo che proprio non convince (il 4-2-4) e un approdo al play-off mondiale acciuffato senza brillare. Abbiamo parlato dello spirito che serve per diventare protagonisti. Le vittorie non sono mai banali. Tutto questo, inoltre, si è verificato alla luce del sole. Noi dobbiamo seguire lo zoccolo duro e tutti noi portare qualcosa in campo. I playoff per le qualificazioni a Russia 2018 sono così in cassaforte.

Share