Gela, uccide la madre e poi tenta di assassinare anche il padre

Share

Un uomo di 54 anni, da tempo sofferente di disturbi mentali, ha ucciso la madre e ha tentato di uccidere il padre, a Gela.

Il dramma della follia si è consumato questa mattina a Gela, qualche minuto prima delle 7.30 in una abitazione di via Livorno. Giuseppe Di Dio ha ucciso la madre e tentato di ammazzare anche il padre. Pare che il matricida soffrisse di problemi psichici ed è già in stato di fermo. Giuseppe Di Dio è stato arrestato e trasferito in ospedale. Tracce di sangue sono state trovate a terra e su un ventilatore.

Rapine a banche e portavalori Blitz a Foggia, Salerno e Napoli
I destinatari dei provvedimenti sono perlopiù personaggi di Cerignola ( Foggia ), del Napoletano e dell'agro sarnese nocerino. Per mettere a segno i loro colpi, avrebbero utilizzato anche armi da guerra.

A lanciare l'allarme sono stati i vicini di casa della famiglia che, allarmati dalle urla provenienti dall'abitazione, hanno chiamato immediatamente la polizia che è intervenuta tempestivamente sul posto. Sul posto anche il pm Andrea Sodani e il medico legale che sta eseguendo l'ispezione cadaverica.

Emanuele Di Dio, 84 anni, ha cercato di difendere la moglie ma contro la furia del figlio non c'è stato nulla da fare: secondo l'Ansa, l'uomo era tornato a casa dopo essersi allontanato dalla casa qualche giorno fa.

Share