E' morto Jean Rochefort, star del cinema francese

Share

Lo hanno annunciato i familiari.

Nato a Parigi, a 19 anni entra al Centre d'Art Dramatique de la rue Blanche e in seguito al Conservatoire national superieur d'art dramatique. Lavorò in teatro, al cinema e anche in tv. Rochefort ottiene infatti un ruolo di rilievo nel film "La Divorziata", una coproduzione franco-italiana nella quale interpreta la parte di Alexandre Boursault, ex-marito di Annie Girardot e padre della giovane Claude Jade, che vuole riunire i genitori dopo il loro divorzio. Successivamente appare in due pellicole dirette da Bertrand Tavernier accanto a Philippe Noiret: L'orologiaio di Saint-Paul (1974), in cui indossa i panni di un commissario, e Che la festa cominci...

La sua lunga carriera è stata coronata da tre premi César, riconoscimento internazionale assegnato annualmente alle migliori opere e alle principali figure professionali del cinema transalpino.

Weinstein lascia società dopo sexgate
Questa volta il produttore ha riconosciuto "di aver provocato dolore" e si e' scusato, promettendo di cambiare. Le accuse a lui mosse assumono maggior rilievo per l'immagine che l'uomo ha sempre dato di sé.

Anna Galiena, che era stata al suo fianco Il marito della parrucchiera (ancora Leconte) lo ha ricordato così: "Un altro grande se ne va. Jean non era soltanto un grande attore, era uno di quelli che con l'età migliorano, come il vino buono". E avrebbe dovuto essere il protagonista del Don Quixote di Terry Gilliam, impegno sospeso per problemi di salute.

Considerato come uno degli ultimi grandi attori francesi, recitò per l'ultima volta in Floride, di Philippe Le Guay, nel 2015. "Risparmierò il pubblico, non voglio fare film dell'orrore", disse intervistato da radio Europe 1, aggiungendo: "Se devo avere il ruolo di un vecchietto in un angolo che agita le mani vicino al caminetto, meglio fermarsi".

Share