Mondiale 2018: un'Italia in crisi stasera in campo contro la Macedonia

Share

Rispetto al 2014 quando le squadre promosse si univano a quelle di un altro girone portandosi in dote solo i punti ottenuti con le squadre altresì qualificate, oggi i punti che le squadre portano nella classifica della 2. fase sono comprensivi di tutte le prime cinque gare giocate, anche di quelle con le formazioni eliminate.

E' quasi fatta per la Serbia, alla quale basterà sconfiggere un Austria fuori dai giochi (domani a Vienna ore 20.45), mentre ben più intrigante sembra essere il derby d'oltremanica fra Galles e Irlanda che si giocheranno l'accesso ai playoff nel match decisivo di Cardiff di lunedì prossimo. Da sempre la nazionale è il miglior strumento di marketing per tutta la pallavolo, attraverso le imprese degli azzurri l'intero movimento italiano può crescere.

Anche se è la peggior versione da parecchio tempo a questa parte della nazionale scandinava, poche chances, come al solito, per i ragazzi del monte Titano.

Nobel per la Chimica: vincono Dubochet, Frank e Henderson
Le motivazioni Il loro metodo, ha spiegato la Royal Swedish Academy of Sciences "ha portato la biochimica in una nuova era".

Ovviamente soddisfatto il nuovo presidente della Federvolley, Bruno Cattaneo, che sottolinea "con grande orgoglio" come "per la terza volta consecutiva la pallavolo italiana avrà l'onore di organizzare una rassegna iridata". Sarà un impegno gravoso ma sappiamo di cosa stiamo parlando grazie all'esperienza del 2014 con i mondiali femminili. Inizia la prima stagione del nuovo consiglio, l'augurio è che sogni, progetto che ogni tesserato ha in mente possano realizzarsi. Anzi, del pianeta. La marcia di avvicinamento al mondiale 2018 è ufficialmente partita dalla Capitale - da Palazzo Poli - dove questo pomeriggio i vertici dello sport italiano e bulgaro hanno letteralmente squarciato il velo (anzi, la carta da parati) di mistero che ancora ricopriva il format della manifestazione. Si passa a Bologna e a Milano, in Bulgaria a Sòfia e a Varna.

Le sei squadre rimaste in lizza verranno suddivise tramite sorteggio in due pool da 3 squadre che si disputeranno con il round robin (6 match complessivi). Crediamo che regnerà l'equilibrio, e puntiamo sul segno Gol. Le prime due di ciascuna pool accederanno alla quarta fase.

Le quattro squadre rimaste gara si affronteranno nelle classiche semifinali incrociate e nelle finali per la medaglia di bronzo e per il titolo Mondiale.

Share