Elkann: "Exor non vende quote FCA"

Share

Le prospettive della società sono molto forti, siamo impegnati. Fca è in una fase moto positiva della sua vita, con la realizzazione del piano su cui abbiamo creduto molto. "Ciò che conta è la realtà, che è buona".

"Siamo molto soddisfatti di quanto Ferrari sta facendo e di quanto potrà fare".

Per quanto riguarda il futuro di Sergio Marchionne, che dovrebbe lasciare l'attuale carica nel 2019, il presidente di FCA ha anticipato che per l'attuale ad le porte di Exor sono aperte: "In FCA ci sono persone che hanno tutti i numeri per essere candidati a succedere a Sergio. Marchionne ha tanti cappelli, continuerà a essere presente e contribuirà al futuro del Gruppo", ha spiegato poi confermando la permanenza del manager nella holding, dopo che avrà lasciato il gruppo auto nel 2019. Nel terzo trimestre la società di riassicurazioni, detenuta al 100% da Exor, stima perdite pari a 475 milioni di dollari, a causa dei tre uragani che si sono abbattuti nel Golfo del Messico e sugli Stati Uniti. Non abbiamo intenzione di vendere la nostra quota di Ferrari.

Spalletti: "Derby è una sfida pazzesca"
Il centravanti ex Sampdoria, infatti, ha avuto un fastidio negli ultimi giorni e si sta allenando con un po' di dolore. Così sarebbe troppo facile, di strada ce n'è ancora tanta da fare e bisogna essere anche noi una bella automobile".

Elkann si sofferma in particolare sui risultati di PartnerRe, l'ultimo acquisto di rilievo, entrato nella scuderia nella primavera del 2016, "il nostro più grande investimento della storia". "È un'acquisizione in linea con le nostre aspettative, da quando la possediamo va meglio".

Nel corso dell'Investor Day infine è stato annunciato che Partner Re chiuderà il 2017 con un utile netto che oscillerà tra i 220 e i 300 milioni di dollari. Elkann ha anche indicato che Exor punta a chiudere 'il 2017 riducendo ancora il debito' in modo tale da arrivare al 2018 'per poter tornare a investire'. Stesso discorso per la Juventus, "che appartiene legittimamente alla nostra famiglia e a Torino".

Share