Tenta di squarciare il quadro di Hitler

Share

Al MuSa, museo di Salò, in provincia di Brescia, un uomo di quarant'anni è entrato nella struttura e ha volontariamente danneggiato un dipinto firmato dal dittatore nazista, opera che fa parte dell'esposizione Museo della Follia, da Goya a Bacon, mostra curata dal famoso critico d'arte Vittorio Sgarbi.

Si è scagliato contro un dipinto di Adolf Hitler con un cacciavite, e poi è riuscito a scappare. L'assalitore sarebbe un italiano di 40 ani.

Il collezionista che ha prestato l'opera al Museo non sporgerà denuncia. Subito segnalato alle forze dell'ordine il responsabile è stato fermato prima di compire la sua missione.

Moto esplode davanti missione militare Giordania a Parigi
Secondo un funzionario l'ambasciata non ritiene che l'esplosione intendesse prendere di mira la Giordania. La polizia francese ha confermato la notizia ed ha avviato un'indagine per capire la natura dell'accaduto.

Sgarbi contro il ddl Fiano: Inutile e provocatorio, riaccende legittimi odi.

.

Giordano Bruno Guerri, presidente del museo ha così commentato l'episodio: "La mostra sulla follia non sarebbe stata perfetta se non avesse ospitato anche un episodio di pazzia".

Share