Napoli, Callejon si esalta: "Crediamo nello scudetto. Piqué? E' stato coraggioso"

Share

Napoli, Callejoan non si nasconde - Si professa scaramantico, José Maria Callejon, ma alla parola scudetto non ha esitazioni: "Certo che ci crediamo". Infine sul 'caso Piqué', l'attaccante del Napoli ha detto: "E' difficile per tutti, per lui e per la gente".

"Sono molto contento perché la stagione è partita bene, anche col Napoli, e sono ovviamente contento per la chiamata in queste gare di qualificazione". Stiamo giocando alla grande, anche per questo mi hanno convocato in Nazionale.

Ventennale Sisma, Sergio Mattarella ad Assisi, ha incontrato familiari vittime
Dobbiamo rimboccarci le maniche perché alle popolazioni interessate sia data una speranza concreta ed effettiva. L'augurio è stato espresso dal presule a margine della visita di Mattarella ad Assisi .

"Ora dobbiamo mantenere questo ritmo, non è facile perchè siamo solo all'inizio ma dobbiamo restare con i piedi per terra e continuare a lavorare duramente". Devo fare il massimo. "Prima di tutto penso ad allenarmi bene, poi se arrivasse qualche minuto con la Spagna darei tutto per aiutare la squadra a vincere".

E' meglio parlare del Napoli, che sta volando: "Speriamo che sia l'anno giusto - ha aggiunto lo spagnolo - la stagione è appena cominciata". Noi siamo consapevoli della nostra forza e vogliamo continuare così. "Stiamo bene, stiamo segnando con continuità e non abbiamo nessuna intenzione di fermarci". "Sono tutti in forma eccellente, da Reina fino all'ultimo componente della panchina". Tutti abbiamo difetti, non siamo perfetti ma con Sarri stiamo bene. "Il mio obiettivo? Stare bene come adesso e se posso fare gol li farò, se posso fare assist li farò".

Share