Lavoro, disoccupazione in calo: anche per i giovani e le donne

Share

Ad agosto la stima degli occupati continua a crescere: +0,2% rispetto a luglio, pari a +36 mila. In entrambi i casi si registra una diminuzione di 0,2 punti percentuali rispetto al mese precedente. Aumentano i dipendenti a termine, sostanzialmente stabili i permanenti, ancora in lieve calo gli indipendenti. La disoccupazione si attesta, ad agosto, all'11,2%: lo 0,4% in più rispetto allo stesso mese del 2016.

Ad agosto il tasso di disoccupazione dei giovani tra i 15 e i 24 anni è calato di 0,2 punti percentuali rispetto al mese precedente, attestandosi al 35,1%. "Al netto dell'effetto della componente demografica- si legge nella nota pubblicata dall'Istat - su base annua cresce l'incidenza degli occupati sulla popolazione in tutte le classi di età". Dopo l'aumento di luglio, la stima delle persone in cerca di occupazione ad agosto cala dell'1,4% (-42 mila).

La crescita congiunturale dell'occupazione interessa tutte le classi di età ad eccezione coloro che vanno dai 35 ai 49 anni ed è interamente dovuta alla componente femminile e ai lavoratori a termine. L'aumento interessa soprattutto i lavoratori dipendenti a termine.

Napoli, contro il Feyenoord è dentro o fuori: Sarri con i titolari
Se il suo infortunio fosse dovuto a questo? Ritornando a Milik , con la Spal avevamo cambiato modulo e abbiamo creato tanto. Ounas è un potenziale che però deve crescere.

Su base annua si conferma l'aumento degli occupati (+1,6%, +375mila).

E' record per le donne: secondo l' Istat infatti il tasso di occupazione femminile al 48,9% e' il piu' alto tasso mensile dal 2004 e trimestrale dal 1977: il tasso di inattivita' femminile risulta essere dunque del 44%, mentre si assesta al 34,3% quello totale. Un trend che risulta evidente anche analizzando l'ultimo trimestre: nel periodo giugno-agosto la crescita degli occupati rispetto al trimestre precedente è stata di mezzo punto percentuale, pari 113 mila unità.

Share