Spagna, cresce l'inflazione a settembre

Share

Italia: l'inflazione preliminare delude le attese a settembre, come si può osservare sul nostro Calendario Economico. Nel mese di settembre, l'indice dei prezzi al consumo dovrebbe aver registrato un aumento dell'1,8% su base tendenziale, rispetto al +1,6% precedente e in linea con le previsioni degli analisti.E' quanto afferma l'Istituto Nazionale di Statistica spagnolo (INE), che ha pubblicato oggi una stima flash. Si tratta del calo congiunturale peggiore da quasi due anni, nello specifico da novembre 2015, quando era -0,4%. Il dato cala del 4,6% su base mensile mentre su base annuale cresce del 2,7% dal 4,4% del mese precedente.

I prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona aumentano dello 0,5% su base mensile e dell'1,2% su base annua (era +0,6% ad agosto).

MN - Separazione dal preparatore Marra: i motivi della scelta di Montella
Un'incombenza che Marra avrebbe voluto avere ancora e che, con l'arrivo dell'ex Juve, non ha più avuto da un giorno all'altro. Ha ringraziato Fassone e Mirabelli , che gli sono vicini e sono di sostegno e gli lasciano libertà e autonomia nelle scelte.

Tra le principali componenti dell'inflazione dell'Euro Area, i prezzi dei cibi, alcol e tabacchi dovrebbero aver riportato un incremento dell'1,9% (contro il +1,4% precedente), quelli dei servizi una crescita dell'1,5% (in calo di un decimo di punto), mentre l'energia dovrebbe aver segnato un'accelerazione al +3,9% dopo il +4% precedente. Il differenziale inflazionistico tra servizi e beni si conferma positivo e pari a +0,3 punti percentuali.

Share