Antimafia. Sequestrata la sede della clinica Cappellani

Share

A mettere i sigilli, questa mattina, è stato il personale della Direzione investigativa antimafia di Messina, supportato dal Centro operativo di Catania, e dal Nucleo di polizia tributaria della guardia di finanza. L'indagine è stata condotta e coordinata dalla Procura Distrettuale Antimafia di Messina, diretta dal procuratore Maurizio De Lucia. Nell'ambito del procedimento penale sono indagati i fratelli Dino ed Aldo Cuzzocrea Antonio Di Prima, nonché Dario Zaccone, quale ex consulente e persona di fiducia dei Cuzzocrea.

Rifiuti:sequestro centrale Enel Brindisi
All'Enel è stata sequestrata anche la somma di mezzo miliardo di euro per equivalente quale provento di ingiusto profitto. Per tutti i siti è stata disposta la facoltà d'uso provvisoria per un termine non superiore ai 60 giorni.

I particolari dell'operazione, tuttora in corso, verranno illustrati nel corso della conferenza stampa che si terrà, alle ore 10:30, presso la nuova sede della Sezione Operativa D.I.A. di Messina, via Monsignor D'Arrigo n. 5.

Share