Almeno 22 persone sono morte schiacciate dalla folla a Mumbai

Share

A provocare il fuggi fuggi la notizia, poi rivelatasi falsa, del cedimento dello stretto ponte ferroviario che collega le stazione le stazioni di Parel e Elphinstone.

Quattro treni, hanno riferito alcuni testimoni, sono arrivati in contemporanea e mentre la folla accorreva per salire, alcune donne sono scivolate sul pavimento reso viscido dalla pioggia e sono state travolte, scatenando il caos.

Ieri, giovedì 28 settembre, durante l'ora di punta, sotto la pioggia battente, tra i pendolari si è scatenata una calca e molte persone sono rimaste schiacciate.

A Foggia 4 arresti dopo la morte di un giovane bodybuilder
Da lì sono partite le indagini nei confronti del preparatore atletico del giovane atleta e di alcuni soggetti che gravitano nel mondo del bodybuilding locale.

Terribile il bilancio di una ressa avvenuta a Mumbai, in India: 22 morti e 30 feriti, di cui 5 in gravi condizioni. Dopo il dramma, il presidente indiano Narendra Modi ha scritto un tweet per esprimere le sue condoglianze.

Le tv indiane hanno diffuso le immaginini passeggeri che cercano di rianimare alcune vittime con il massaggio cardiaco. Secondo alcuni media locali, la fuga precipitosa di decine di persone sarebbe stata scatenata dalle voci del crollo di un ponte. Secondo i residenti si sarebbe trattato di un disastro tristemente annunciato.

Share