Nordcorea, Pyongyang: "Gli Usa ci hanno dichiarato guerra, abbatteremo i loro aerei"

Share

La direttrice generale del Dipartimento nordamericano del ministero degli Esteri nordcoreano, Choe Son-hui, è intanto partita alla volta di Mosca dove è previsto un suo incontro con "l'ambasciatore plenipotenziario" Oleg Burmistrov. L'agenzia sudcoreana ha confermato che i sabati ci sono stati due terremoti.

"Quella di Donald Trump è una chiara dichiarazione di guerra". Il ministro degli Esteri nordcoreano Ri Yong Ho è stato chiaro, rispondendo alle domande dei giornalisti fuori da un hotel di New York. "Ha dichiarato guerra al nostro Paese". Per questo, appellandosi al diritto di autodifesa degli stati membri sancito dalla carta delle Nazioni Unite ha dichiarato: "abbiamo il diritto di rispondere e di abbattere i caccia americani anche se non sono ancora all'interno dei nostri confini". D'altra parte ha "rassicurato" che "Pyongyang non ha intenzione di usare armi contro i Paesi che non si uniscono agli Usa". Il nostro obiettivo è sempre lo stesso, la denuclearizzazione pacifica della Corea del Nord. "Offriremo al presidente - ha aggiunto - tutte le alternative necessarie se le provocazioni di Pyongyang continueranno".

Rimini, studentessa spagnola denuncia violenza sessuale: in corso le indagini
Ha raccontato di aver conosciuto due uomini in discoteca che hanno abusato di lei, approfittando del fatto che fosse ubriaca. Da qui la denuncia ai carabinieri che hanno sequestrato gli abiti indossati dalla giovane quella sera.

Trump ha firmato questo embargo dopo la scadenza di quello vecchio. Pyongyang intrattiene ottime relazioni diplomatiche con il Cremlino, cosa che non avviene con la Cina nonostante Pechino sia l'unico ed eventuale alleato militare a disposizione di Kim Jong-un. Nuovo capitolo nello scontro, finora solo a parole, tra il presidente americano e il dittatore nord coreano Kim Jong Un.

E anche ieri sono arrivate le conclusioni delle indagini che mostrano la misteriosa attività sismica in Corea del Nord mostrando altresì le preoccupanti e sconcertanti ambizioni nucleari della nazione coreana.

Share