Concorsi universitari truccati, arrestati sette "baroni"

Share

Un accordo che il ricercatore non ha accettato, denunciando il tutto alla Polizia, che poi ha fatto partire le indagini in accordo con la Procura.

È lo scenario ipotizzato dalla Procura di Firenze che ha diretto le indagini sfociate oggi nell'operazione della Guardia di Finanza "Chiamata alle Armi" che ha portato a 59 persone indagate per reati di corruzione, 7 arresti domiciliari, 22 misure interdittive e più di 150 perquisizioni domiciliari in Uffici pubblici, abitazioni private e studi professionali. Domiciliari anche per Adriano Di Pietro, dell'Università di Bologna e docente dal 2007 al 2010 di un master al Suor Orsola Benincasa di Napoli, per Giuseppe Zizzo, docente di Trapani, Valerio Ficari, supplente a Tor Vergata e ordinario a Sassari, e per Alessandro Giovannini, cattedra di diritto tributario a Pisa.

Interdetti anche Massimo Basilavecchia, Mauro Beghin, Pietro Boria, Andrea Carinci, Andrea Colli Vignarelli, Giangiacomo D'Angelo, Lorenzo Del Federico, Eugenio Della Valle, Maria Cecilia Fregni, Marco Greggi, Giuseppe Marino, Daniela Mazzagreco, Francesco Padovani, Maria Concetta Parlato, Paolo Puri, Livia Salvini, Salvatore Sammartino, Pietro Selicato, Thomas Tassani, Loris Tosi, Francesco Tundo.

Ma andiamo al cuore dell'inchiesta che getta ombre lunghe sui concorsi che la riforma del 2010 ha reso centralizzati, quelli abilitativi alla carica di docente ordinario e accessorio.

Corea del Nord, sorprendente iniziativa: Kim Jong-un spiazza il mondo
Gli esperti hanno verificato che l'evento è stato naturale, spazzando via altre peggiori ipotesi. La Corea del Nord , per tutta risposta, ha dichiarato: " Completeremo il programma nucleare ".

Secondo quanto emerso dalle indagini si sarebbero verificati "sistematici accordi corruttivi" tra docenti universitari di diritto tributario per spartirsi l'assegnazione di abilitazioni all'insegnamento in base a "valutazioni non basate su criteri meritocratici bensì orientate a soddisfare interessi personali, professionali o associativi".

Tra i docenti interdetti anche alcuni componenti di diverse Commissioni nazionali (nominate dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca) per le procedure di Abilitazione Scientifica Nazionale all'insegnamento nel settore scientifico diritto tributario. Tra gli indagati l'ex ministro Augusto Fantozzi. Dal 1996 al 1998 è stato ministro del Commercio con l'estero del primo governo Prodi; è stato, inoltre, presidente della V Commissione della Camera dei deputati durante la XIII legislatura. Nel 2008 divenne, su indicazione del governo Berlusconi, commissario straordinario di Alitalia, incarico da cui si dimise nel 2011. Sette docenti universitari sono stati arrestati per corruzione dalla guardia di finanza di Firenze.

Chi sono i sette professori arrestati.

"Il professore sarà lieto di fornire tutti i chiarimenti necessari nell'incontro con i magistrati, che auspica possa avvenire il prima possibile".

Share