Spalletti Inter: "No presunzione. Icardi e Perisic i migliori. Gagliardini…"

Share

Superando il Crotone allo Scida sabato, l'Inter di Luciano Spalletti centrerebbe la quarta vittoria consecutiva a inizio campionato, eguagliando le serie ottenute dai nerazzurri in altre tre occasioni passate. I pitagorici giungono a quest'appuntamento con un solo punto all'attivo e reduci dal ko rimediato domenica scorsa alla "Sardegna Arena" contro il Cagliari. Se credi di essere il primo della classe c'è meno disponibilità e migliorarsi. La sconfitta riportata in Sardegna poteva essere messa in preventivo alla vigilia, ma proprio la sconfortante sensazione di impotenza derivante dalle lacune in attacco inizia a preoccupare non poco Nicola.

Crotone. "Conosco bene Nicola, ha dimostrato di avere qualità, saper motivare i ragazzi anche quando sembravano spacciati e so cosa vuol dire andare a parlare nello spogliatoio e fargli credere una cosa diversa da quello che è realmente". A distanza di qualche mese, molte cose sono cambiate. Nella gara di andata invece l'Inter si impose per 3-0 grazie alla doppietta di Icardi e al gol di Perišić.

"Gli attaccanti diventeranno bravi nel corso della stagione ma devono costruirsi i numeri - conclude Nicola -". Non dobbiamo dimenticare che questo club è arrivato dalla terza categoria fino alla serie A, quindi la nostra storia è un po' più importante. A centrocampo, chiavi della squadra ancora a Mandragora, affiancato da Barberis.

E' vegano ma non può essere un uovo: l'invenzione all'Università di Udine
I ricercatori innanzitutto sostengono che questo uovo ha le caratteristiche e l'aspetto di un uovo sodo di gallina , ma è prodotto con ingredienti di origine vegetale , parlo più proteici come oli vegetali , farina di diversi legumi e un gelificante che hanno portato quindi alla creazione del prodotto in questione.

Crotone (4-4-2): Cordaz; Sampirisi, Ajeti (20′ st Cabrera), Ceccherini (39′ st Tumminello), Martella; Rohden (27′ st Faraoni), Barberis, Mandragora, Stoian; Tonev, Budimir.

La formazione dell'Inter sarà verosimilmente praticamente la stessa che ha battuto non senza difficoltà la Spal nell'ultimo turno di campionato, con il solo dubbio del compagno di reparto di Borja Valero nel cuore della mediana ed alle spalle del quadrilatero composto da Candreva, Joao Mario, Perisic ed ovviamente Mauro Icardi nella sua versione platinata.

L'arbitro designato per dirigere il match è il signor Luca Banti della sezione di Livorno.

Share