Sicilia, M5S: Tribunale sospende Regionarie

Share

La Quinta sezione civile del Tribunale di Palermo ne ha sospeso la validità sulla base del ricorso di un militante siciliano, Mauro Giulivi, che era stato escluso dall'organizzazione del movimento perché non avrebbe presentato un documento per confermare la sua candidatura. Per capire gli sviluppi futuri bisognerà attendere il 18 settembre, il termine concesso ai candidati classificati in posizione utile per entrare in lista alle Regionarie di integrare la documentazione. Giulivi, che cinque anni fa si era candidato nella lista del M5S all'Assemblea Regionale Siciliana, risulta dopo l'ex senatore del M5S Francesco Campanella (primo dei non eletti) oggi esponente di Mdp - Art 1, il più votato nel collegio di Palermo. Poi aggiunge senza enfasi ma con la determinazione che gli è cara: “A Italia 5 Stelle parleremo anche di questo, appunto di progetti e soluzioni, della nostra visione che abbiamo del mondo, di imprese di energia, della politica, della politica estera, le nostre visioni relative all'alimentazione, sono tutti i nostri temi.

A pochi minuti dalla diffusione della notizia, il Movimento 5 Stelle ha replicato e sostenuto che "M5Se in Sicilia ci sarà, non c'è nessun rischio caos". Viene quindi meno uno dei requisiti per la candidatura. In ogni caso, la decisione del Tribunale al momento è solo interlocutoria.

Ora il giudice di Palermo, almeno in via cautelativa, gli ha dato ragione accogliendo cautelativamente il ricorso: "Non risulta che l'adesione (al codice etico, ndr) dovesse intervenire prima della candidatura proposta online, e al contrario risulta che nelle precedenti comunarie l'adesione è stata richiesta solo all'esito delle primarie". Il legale che assiste Giulivi, l'avvocato Lorenzo Borrè, è lo stesso che ha intentato cause in passato contro il M5s, l'ultima in ordine di tempo per la candidata genovese Marika Cassimantis.

Eurobasket 2017: stasera Italia-Serbia, Spagna-Slovenia che semifinale
Eppure, con il vantaggio serbo che raggiunge anche il +15, la squadra di Messina prova almeno a non aggravare il distacco. Dello stesso parere è anche il centro Marco Cusin: "Bisogna mettere pressione sui passatori per isolarlo".

Anche il candidato del centrosinistra alle elezioni siciliane, Francesco Micari, ha commentato l'accaduto.

Luigi Di Maio incassa la critica di alcuni deputati del Movimento 5 Stelle. Ma le dimissioni di Ciaccio non sono però state ancora votate dall'aula. "Mi auguro che tutto venga chiarito, e che Cancelleri possa proseguire la propria campagna elettorale regolarmente". Prima delle elezioni politiche vogliamo far conoscere agli italiani tutti i nostri candidati ministri, non faremo votare M5S a scatola chiusa.

Intanto è fallito anche l'ultimo tentativo di mediazione tra il M5s e Mauro Giulivi e tarda ad arrivare la pubblicazione sul blog di Beppe Grillo del dispositivo della sentenza come chiesto dal giudice. Se la Castelli verrò rieletta la regola sarà violata per la prima volta. Ciò non toglie che il MoVimento 5 Stelle parteciperà alle elezioni, come previsto, e lo farà seguendo le decisioni che verranno prese dal tribunale - prosegue la nota -.

Share