Arrestati tre imprenditori per bancarotta fraudolenta: sequestrate Jaguar e Land Rover

Share

Agli arresti domiciliari anche il commercialista ternano Andrea Pierini, 48 anni, con l'accusa di bancarotta fraudolenta per il fallimento della Valorizzazioni immobiliare srl, di cui era rappresentate legale.

Il commerciante 71enne è fallito per 2,8 milioni di euro di debiti ed è stato condannato per bancarotta fraudolenta.

Redditi bassi ma guidano bolidi L'utilizzo "personalistico" delle partecipazioni societarie avrebbe trovato conferma nella palese sproporzione tra i modesti redditi dichiarati dagli indagati e il loro elevato tenore di vita, che le fiamme gialle rintracciano nel possesso di auto di lusso, tra cui una Jaguar, una Land Rover ed un Suv Infinity.

Renault sceglie Sainz: lui con Hulkenberg nel 2018
Oltre alla sfida tecnica ci sarà un'autonomia maggiore rispetto alla casa madre Red Bull , ad iniziare dal fronte economico. Honda e Toro Rosso lavoreranno come una squadra sola per avere un futuro di successo assieme.

Inoltre l'amministratore, al fine di celare la totale perdita del patrimonio netto societario e, conseguentemente, di procrastinare nel tempo l'inevitabile declaratoria fallimentare, a partire dal 2010, avrebbe predisposto bilanci d'esercizio non corrispondenti alla realtà dei fatti societari.

L'amministratore, secondo le accuse, avrebbe venduto lo stabilimento produttivo della società a Moncalieri e utilizzato il ricavato (sessanta milioni di euro) per finalità estranee agli interessi dell'impresa. Responsabilità penali sono state rilevate a 30 persone per il fallimento di 15 società.

Share