Napoli, l'entourage di Hamsik non è contento: grane in vista?

Share

Contro lo Shakhtar l'approccio giusto non c'è stato, la prestazione, per 60 minuti almeno, neanche e il Napoli le penne ce le ha lasciate. "Chissà perché ha voluto cambiare la squadra dei titolarissimi". E' lui stesso però, a rimarcare come parlare di cali fisici a questo punto della stagione può essere precoce.

Periodo non proprio felicissimo per Marek Hamsik, che sta riscontrando qualche difficoltà in questo avvio di stagione. Milik è degno del rispetto e della stima di tutti, ma non era questa la partita giusta per il passaggio del testimone con Mertens.

Risposta chiara, che potrebbe essere anche logica, ma come riporta La Gazzetta dello Sport, anche il capitano si sta stufando di questa situazione e ha fatto parlare il suo manager. Se non è un caso poco ci manca col suo agente che critica Sarri e l'allenatore che predica bene e razzola male. Mai rinunciare a Mertens e Allan. Specie, se dall'altra parte c'è un Hamsik fuori forma. "Non ha nulla, sta bene". Quando lavori per un'estate intera ad un solo obiettivo (il preliminare, ndr), è umano e fisiologico mollare un po' la presa dopo averlo raggiunto, per altro brillantemente.

Tragico volo col parapendio, trovato morto il saccense disperso
Il saccense partito da Romitello, era diretto nell'area del lago Poma ed è stato visto sorvolare la contrada Mirto. Le ricerche sono state difficoltose, si sono svolte di notte, al buio e in una zona particolarmente impervia.

Il Napoli di Maurizio Sarri macina gioco ed avversari, è a punteggio pieno in Serie A e può raggiungere senza grossi patemi la qualificazione agli ottavi di Champion's League. Non so cosa abbiamo sbagliato, ma in settimana con il mister analizzeremo la partita e cercheremo di correggere gli errori.

Anche quest'anno alla prima sconfitta del Napoli, ecco tornare con forza le critiche per 'marekiaro': un inizio di annata sottotono con i numeri che impietosi confermano quanto questa squadra possa fare a meno di lui.

Share