Lecco, bambino di 10 mesi muore nell'asilo aziendale

Share

Diego - questo il nome del piccolo, che come riferisce LeccoToday viveva coi genitori nel Milanese - si trovava nell'asilo aziendale della "Pupa", la famosa ditta di cosmetici per cui lavora sua mamma. Il personale ha chiamato il numero unico per le emergenze e sono stati mobilitati molti mezzi, un'ambulanza della Croce Rossa di Casatenovo, un'auto medica e l'elisoccorso che si è levato in volo dall'ospedale Sant'Anna di Como.

Un bambino di soli 10 mesi è morto nel primo pomeriggio di ieri a Casatenovo, in provincia di Lecco.

Sassuolo: Berardi e gli altri, ecco il punto infortuni
L'attaccante neroverde ha riportato una botta alla caviglia che lo terrà fermo per qualche giorno. Contro l'Atalanta il giocatore azzurro ha subito un'entrata pericolosa e ha un problema al piede.

Hanno immediatamente allertato i soccorritori e intanto cercato per quanto possibile di aiutarlo mettendo in atto le prime manovre di pronto intervento, sotto gli occhi della madre. Subito le condizioni sono apparse gravi, con i sintomi di un arresto cardiocircolatorio. Il bambino è stato soccorso dal personale del 118 e trasportato in elicottero all'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Sulla tragedia è stata avviata un'inchiesta d'ufficio e i carabinieri della compagnia di Merate hanno ascoltato diversi testimoni e acquisito la documentazione clinica. Il bimbo di Lissone (Monza e Brianza), secondogenito di un fratellino più grande di 4 anni, è stato trasferito d'urgenza al Papa Giovanni XXIII di Bergamo: per guadagnare minuti preziosi e agevolare le operazioni di salvataggio è stato temporaneamente interrotto il transito sulla provinciale. Potrebbe essere dipeso tutto da una malformazione cardiaca congenita o di altri disturbi mai diagnosticati, oppure della Sids, la sindrome della morte improvvisa del lattante in culla.

Share